lunedì 4 aprile 2011

Mio padre

Ieri  ho cercato colui
che non è mai esistito,
dentro i solchi di una memoria amniotica.

Ieri ho superato i ponti
e guadato i torrenti delle mie vene
fino ai ricordi mai avuti.

Ieri ho incontrato mio padre:
mi ha fatto un certo effetto
somigliare ad un estraneo.

Oggi, mi sono scorto su uno specchio
io ero io
e le mie radici erano tutte là.

Dentro gli acidi, nel profondo delle cellule
si annida la verità
di una superficialità rasserenante.

E come gocce su un sorriso di ghiaccio
svanisco alle prime luci
di una nuova vita.

Nessun commento:

Posta un commento